fbpx

testata

Vota questo articolo
(5 Voti)

27ES JOURNÉES EUROPÉENNES DU PATRIMOINE

Quest’anno il tema delle Giornate Europee del Patrimonio è “Patrimonio Sostenibile”.
Era il 1996 quando il Principato di Monaco partecipa per la prima volta alle Giornate Europee del Patrimonio, e oggi questo evento è condiviso e organizzato da più di 50 Paesi europei.

Settimana del Patrimonio europeo 2022: gli appuntamenti nel Principato di Monaco.

Sono quasi 50 i siti che, in alcuni casi per la prima volta, aprono le porte a questa 27a edizione della Settimana del Patrimonio Europeo del Principato di Monaco.

Tra questi ci sono:

Les Grands Appartements Du Palais Princier
Dopo due anni di chiusura ha riaperto al pubblico dove si potrà ammirare la riqualificazione dei Grandi Appartamenti e l’eccezionale ritrovamento di affreschi risalenti al Rinascimento italiano, questo grazie anche al meticoloso lavoro di un team specializzato tutto sotto la supervisione di S.A.S. il Principe Alberto II.
(informazioni: www.palais.mc)

01

Chapelle Privée et Jardin de l’Archevêché
Dietro le grandi mura dell’Arcidiocesi, a pochi metri dalla Cattedrale di Monaco c’è questo piccolo giardino verdeggiante dove all’interno è possibile scoprire una piccola Cappella privata, decorata con varie icone ed una statua di marmo della Vergine Maria con magnifiche vetrate del XIX secolo, vestigia dell’antica Cappella dei Carmelitani.

02

Cathédrale de Monaco
La prima pietra, di quella che sarà poi la futura Cattedrale, fu posta il 6 gennaio 1875 (durante il regno del Principe Carlo III – 1856-1889) e la costruzione terminata nel 1903 sotto il regno del Principe Alberto I.
La struttura, realizzata da Charles Lenormand, è stata fatta con blocchi di calcare bianco, che servivano per l’involucro dell’edificio, provenienti dalle cave monegasche e turbiasche.
La Chiesa di “Nostra Signora Immacolata” (Notre-Dame Immaculée) divenne Cattedrale il 15 marzo 1887 sotto il pontificato di Papa Leone XIII.
La piazza, gli altari, le mura e le campane furono benedette e ufficialmente aperta al culto il 12 novembre 1903 con la consacrazione l’11 giugno 1911.
(informazioni: www.diocesi.mc)

03

Jardins Saint-Martin
Dove poter ammirare la flora e la fauna a Monaco-Ville.
Questi giardini sono stati dichiarati come Espace Végétal Ecologique nel Principato.

04

Musée Océanographique
È il fiore all’occhiello della Fondazione, luogo prestigioso che campeggia alle spalle della mitica Rocca di Monaco. Al di là della sua notevole architettura si distingue per il suo acquario di fama mondiale, mostre di eventi e l’unione di arte e scienza.
Nell’ambito delle Giornate Europee del Patrimonio, alla scoperta del tema del patrimonio sostenibile, sarà anche in concomitanza con le commemorazioni del centenario di Alberto I.
(informazioni: www.oceano.org)

05

Fortifications de Monaco
Questo ricco complesso fortificato è stato eretto fra il 13° e 18° secolo. La Rocca di Monaco, chiamata Le Rocher, è legata al destino dei Grimaldi, che poi sono diventati Signori Principi di Monaco, i quali, istituendo anche un vasto sistema difensivo, non hanno mai cessato di salvaguardare la sovranità e l’indipendenza del loro Stato.

06

Princess Grace Irish Library
La Biblioteca irlandese Princess Grace si trova a Le Rocher al primo piano di un palazzo storico di cent’anni, ex dimora del conte Félix Gastaldi (1821-1906). Questa casa con un’architettura singolare ma molto accogliente, sia dall’esterno che all’interno, rivela splendidi soffitti dipinti.
Il cuore della biblioteca è la collezione personale di S.A.S. la Principessa Grace; una collezione di capolavori letterari irlandesi, dipinti, spartiti musicali e documenti storici ma sono presenti anche tesori artistici come una superba raccolta di fotografie delle visite ufficiali della Famiglia Principesca sull’île d’Emeraude, isola di smeraldo – Irlanda, oltre ad una mostra fotografica permanenti del famoso fotografo irlandese John Minihan.
Emigrato dalla Contea di Mayo negli Stati Uniti nel 1887 (all’età di 20 anni) il nonno della Principessa Grace è nato e cresciuto in Irlanda.
(informazioni: www.pgil.mc)

07

Collection Des Automobiles De S.A.S. Le Prince De Monaco
Innamorato e appassionato di belle auto il Principe Ranieri III ha creato una raccolta considerevole e personale di veicoli storici. Sono state raccolte e restaurate circa 100 auto, prestigiosi modelli costruiti dalle maggiori case automobilistiche negli Stati Uniti e in Europa.
Questo non è un museo di automobili ma una collezione personale di auto d’epoca di tutte le età e di tutti i paesi. Popolari o di prestigio hanno segnato la loro epoca e sono piaciuti molto anche al Principe Alberto II che ha continuato a far crescere questa Collezione Privata iniziata dal principe Ranieri III.
Il museo è adesso situato a Port Hercule vicino al circuito di F1.
(informazioni: www.mtcc.mc)

08

Église Sainte-Dévote
Originariamente era una modesta Cappella costruita prima del 1070 nei pressi di una grotta dove era stato seppellito il corpo di Santa Devota, Patrona di Monaco.
Tra il 1476 ed il 1870 la Cappella ha subito restauri ed ampliamenti. Il Principe Antoine I la dotò di un altare, marmi policromi ornati frontalmente con lo stemma dei Grimaldi e dalla Cappella Palatina.
L’attuale chiesa è stata costruita durante il regno di Carlo III e inaugurata il 25 gennaio 1871. Tre medaglioni raffigurano scene della vita della Santa ed è anche esposta una teca contenente le reliquie nell’altare a lei dedicato. Le vetrate sono di Nicolas Lorin di Chartres. Di fronte si trova la statua ufficiale della Santa, commissionata dal Principe Ranieri III allo scultore Cyril de La Patellière, fu inaugurato 26 gennaio 1997 alla presenza della famiglia principesca e dell’artista.
(informazioni: www.diocesi.mc)

09

Fondation Prince Albert II De Monaco
Fondata nel 2006 da S.A.S il Principe Alberto II di Monaco, questa Fondazione è un’Organizzazione Internazionale senza scopo di lucro, impegnata nella salvaguardia del pianeta per le generazioni attuali e future. La Fondazione oltre a co-creare iniziative, sostenendo centinaia di progetti in tutto il nostro prezioso pianeta, concentra le sue azioni su tre aree principali: cambiamento climatico, biodiversità e risorse idriche, tutto questo in tre grandi aree geografiche: il bacino del Mediterraneo, le regioni polari e i paesi meno sviluppati.
La Fondazione sostiene moltissimi progetti volti a limitarne gli effetti del cambiamento climatico, per promuovere le energie rinnovabili, per proteggere l’oceano, preservare la biodiversità marina e terrestre, gestire risorse idriche e lotta contro la deforestazione.
(informazioni: www.fpa2.org)

10

Tanti altri siti e luoghi dove poter godere delle bellezze di Monaco e Monte-Carlo e gli altri quartieri del Principato è possibile trovarli sul programma completo di questa edizione delle Giornate Europee del Patrimonio cliccando direttamente su questo link: journeepatrimoinemonaco.com oppure inquadrando il QR-code.

Maurizio Bartolini
Direttore Responsabile

11

* * * * * *all rights reserved unauthorized copying reproduction* * * * * *

Rubrica di Informazione ed Intrattenimento del Direttore Responsabile Maurizio Bartolini
Collegato a Truman TV International: https://trumantv.videogram.mc/truman-tv-international.html

Pour info et communications: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
WhatsApp: 329 62 37 408

Ph. et assemblage: Jimmy Olsen

New VideoGram - 44, boulevard d’Italie - Principauté De Monaco
Editore contenuti e prodotti mediatici, televisivi e radiofonici Truman TV e Truman Journal
CEO - Christine Montepilli

* * * * * *

Letto 5325 volte

Radiotruman TV

  • RadioTrumanTV nasce nel 1997 dalla collaborazione di un gruppo di artisti come una delle prime web radio in Italia. Editore: "New VIDEOGRAM" in Monaco (www.videogram.mc)

RadioTrumanLogo

Contatti

44, Bd d'Italie
Monaco, 98000
Principato di Monaco
Mobile: +33 607 939 657
radiotrumantv.com/
Videogram - Monaco - Editore di TRUMAN TV - RADIOTRUMAN TV - TRUMAN Journal 
Montepilli Communications & Promotions Principato di Monaco (www.montepilli.mc
44 boulevard d’Italie - 98000 Principato di Monaco 
T. +33 607 939 657
    +377 99 90 27 48